immaginandoti….

Sono tante le mail che mi invii ed altrettante le mie “risposte” per così dire…

ma più che altro sono suggerimenti, osservazioni.

Mi fai sentire  il dottor Stranamore

ma talvolta anche io ho i miei dubbi, le mie perplessità ….

e mi sento umanamente fragile come un comune mortale.

 

 

imaginarse a sí mismo
vous imaginer
imagining yourself

 

 

con tutto il tuo amore

Quelle lacrime sul tuo viso

e tutto l’amore che mi hai raccontato,

mi hanno rigato questo cuore folle.

Ti ho abbracciata per dirti t.v.b.

 

(dedicato alla mia amica A., un Angelo in corsia e nella vita,

che in questi giorni ha perso il suo compagno di viaggio)

 

 

con todo su amor
avec tout son amour
with all her love

tra le mie Poesie

Quando vorrai,

cercami tra le pagine del mio cuore,

tra le parole delle mie poesie.

 

 

Búscame en las palabras de mis poemas 
Regardez pour moi dans les paroles de mes Poèmes

Look for me in the words of my Poems

il fiore strappato

Il 25 Novembre sarà celebrata la


          Giornata  mondiale contro la violenza sulle donne….

 

 

nell’esprimere la mia più profonda solidarietà alle donne per questo problema che  sento particolarmente, dedico un mio pensiero e aggiungo solo tre parole che dobbiamo ricordare sempre:

                                             rispetto….rispetto….rispetto

 

 

La donna è come un fiore,

non si schiude con la forza

ma col calore

donandoci cosi i suoi colori,

i suoi profumi…

        e   per una donna

amore e tenerezza sono il sole.

la femme est comme une fleur
  la mujer es como una flor
 the woman is like a flower

pensieri nomadi

affido spesso i miei pensieri nomadi

alle note di un motivo romantico

ma nel timore di  fragili illusioni

li consegno alla ragione

che me li scioglie in un attimo

come neve al sole.

 

 

 

 

tre fiammiferi


Tre fiammiferi accesi uno per uno nella notte,

Il primo per vederti tutto il viso

Il secondo per vederti gli occhi

L’ultimo per vedere la tua bocca

e tutto il buio per ricordarmi queste cose

mentre ti stringo fra le braccia.

Jacques Prévert

 

 

amici o Angeli?

sto tentando di ricordare tutti gli  “Angeli”  che ho conosciuto

ma ho perso il conto….

grazie a tutti!

il contatore del mio blog segna 700 mila visite….

grazie a tutti coloro che  hanno reso possibile il

raggiungimento di questo traguardo.

 

 

muchas gracias….merci beaucoup….thank you very much!!

 

 

alla ricerca di Poesia

Passano i giorni,

passano gli anni

ma il mio è sempre un viaggio alla ricerca della Poesia,

quasi una fuga che si trasforma in un viaggio interiore…

chissà quando mi fermerò!

 


recherche Poésie……mirando Poesía…….researching Poetry

 

 

i nuovi poveri

Oggi, attraverso la Tv, vediamo sempre più gente in fila per ricevere un pasto caldo che la Caritas ed altre organizzazioni umanitarie dispensano un po in tutta Italia.

Tra di loro ci sono immigrati ma molti, moltissimi italiani (anziani, padri e madri separati, cassintegrati) che non riescono ad arrivare a fine mese. Si mettono in fila dignitosamente in attesa di ricevere quel pasto caldo che li aiuterà a sopravvivere, a combattere quella sorte avversa che oggi ha fatto proliferare il loro numero….i cosiddetti nuovi poveri, … gente che lotta per il quotidiano.

C’è un vecchio detto dalle mie parti che, tradotto, recita cosi:

 ” chi è sazio non crede a chi è digiuno!”