Che delusione!

 Qualche giorno fa l’ho incontrato e alla mia domanda “ma sei Edoardo?”  mi ha risposto con un mezzo si e una faccia disgustata forse per la mia domanda.

Non avevo chiesto niente di eccezionale ma ho dovuto riscontrare tutta la distanza che ha voluto frapporre .  Molto invecchiato, capelli tinti di un nero… che sembrava uno scarafaggio. 

“ Ma chi ti credi di essere?”

“Splinder” chiude?

  Pare proprio che Splinder stia chiudendo i battenti…..peccato perchè  mi ci sono trovato benissimo come quì.

Splinder per me è stato l’angolo della Poesia, un posto dove illuminare la parte più recondita di me…..

 un caro saluto a tutti gli amici splinderiani che nel frattempo si sono diretti verso altre Piattaforme.

 

i cosiddetti nuovi poveri

Sempre più gente in fila per ricevere un pasto caldo che la Caritas ed altre organizzazioni umanitarie dispensano un po in tutta Italia.

Tra di loro ci sono immigrati ma molti, moltissimi italiani (anziani, padri e madri separati, cassintegrati) che non riescono ad arrivare a fine mese. Si mettono in fila dignitosamente in attesa di ricevere quel pasto caldo che li aiuterà a sopravvivere, a combattere quella sorte avversa che oggi ha fatto proliferare il loro numero….i cosiddetti nuovi poveri, altro che ristoranti pieni come sostiene Berlusconi….qui c’è gente che lotta per il quotidiano.

C’è un vecchio detto dalle mie parti che non si sbaglia affatto

 ” il sazio non crede al digiuno!”   Provare per credere!

 

 

Alluvione a Genova

 Solidarietà alla Città di Genova.

Il mio più profondo rispetto per

le famiglie delle vittime.