le mie parole

le mie parole d’amore

supereranno mari e oceani

     e arriveranno fino a te

cullate dal vento, riscaldate dal sole.

 

 

 

grazie intorno al mondo

Da un po di tempo a questa parte ho visto crescere  la comunità  intorno a questo blog, cosa che mi fa molto piacere.

Pertanto vorrei  ringraziare tutte le amiche che hanno reso possibile questa realtà.

Grazie di cuore care amiche, grazie per il vostro affetto.  :)

thank you dear friends , thank you for your affection .

 

 

que gracias queridos amigos , gracias por su afecto.

 

 

  je vous remercie , chers amis , je vous remercie pour votre affection.

 

 

danke liebe Freunde, ich danke Ihnen für Ihre Zuneigung.



 

la luna e l’aurora

Le stelle della notte

fanno a gara per esser le più belle…

come vezzi luminosi son lì sparse

a corteggiar  Luna sovrana

ma veloce scorre il tempo

e la Regina svanisce tra le braccia

di un’assonnata Aurora

che avanza lentamente

portando il buongiorno

al mondo intero.

 

i cellulari squillano sempre

Avete fatto caso che i cellulari squillano sempre nei momenti meno opportuni?

Mentre si sta avendo una riunione o nel momento cruciale di una discussione sono sempre lì a squillare.

Anche durante un concerto ha fatto sentire la sua “voce” o meglio il suo fastidio,

infatti il violinista-concertista, stizzito ha replicato eseguendo il motivetto della suoneria di chiamata.

Insomma cellulari dappertutto per non parlare della pessima abitudine di quegli automobilisti che lo utilizzano durante la guida…..sembrano imbambolati e ovviamente distratti….. perchè non si possono servire due padroni!

Io sono per l’uso moderato del cellulare e quando sono impegnato in una riunione, elimino la suoneria o lo spengo….è  una forma di rispetto per i miei interlocutori.

 

la panchina

Solo su una panchina leggeva dentro di sé
l’anima come un giornale
vecchio da accartocciare,
un passato ingiallito ai piedi suoi si posò.

 

Solo su una panchina si addormentò
ma un angelo per caso passava lì e si mise accanto,
i suoi capelli bianchi accarezzò e il vecchio per incanto
ridiventò bambino e sorrideva perché
stringeva tra le mani
le speranze del domani ….

 

cfr. P.di Capri

 

un pensiero agli homeless di tutto il mondo….

how many roads….

“how many roads must a man walk down, before you call him a man?”…..

una vecchia canzone dal contenuto ancora attuale….

un sognatore

Son diventato un sognatore per sentirmi meno solo
e per non sapere più quanti anni ho,
son diventato un sognatore vendo sogni per mestiere
canto pure le canzoni che non so,
mi basta avere gli occhi chiusi per fotografare il mondo
per guardare in negativo quanto il mare sia profondo
e questa ruga che ho sul viso è il tatuaggio di un amore
io sono un sognatore…

 

e vado via ti lascio sulle labbra una poesia
quel che sarà per questa vita che importanza ha

tra mille anni o tra due ore ma lasciatemelo dire
io resto…. un sognatore.

 

cfr. P.di Capri

 

 

dedicado a todos los soñadores…

dedicated to all dreamers…

dédié à tous les rêveurs…

gewidmet allen Träumern…